Uscita Promesse – Reparto pulsar

Sabato 17 Gennaio noi del reparto Pulsar, ci siamo dati appuntamento in patronato, per poi recarci a piedi fino a Campocroce. Arrivati a destinazione, dopo aver fatto merenda e aver partecipato alla messa c’è stata la cena, e la serata è proseguita con l’animazione da parte dell’Alta squadriglia, tra giochi, canti e bans con il tema del musical Grease. Dopo “il fuoco” i piedi teneri hanno fatto la tradizionale veglia d’armi (rituale di preparazione per la cerimonia delle promesse del giorno successivo). La domenica, dopo l’arrivo dei genitori, si è svolta la cerimonia delle promesse per Alessia, Iago, Marta, Davide, Pietro, Filippo, Ronny e Angelica. La mattinata è proseguita giocando tutti assieme, mentre alcuni genitori cucinavo e allestivano la sala per il pranzo comunitario. L’uscita è stata molto bella e divertente e speriamo sia la prima di tante altre.

I redattori del reparto Pulsar:

Marta (ghepardi), Angelica (tigri), Pietro (Koala), Iago (Falchi).

Uscita Promesse 2014 Antares

Spesso nella vita si somma per sentirsi “più grandi”, ma quello che rende Persone le persone è la sottrazione: trattate la vostra vita come una scultura, sbozzate a colpi di accetta certi aspetti, scolpite con la sgorbia la vostra personalità, limate certe imperfezioni.
E sarete opere d’arte!

Sabato e Domenica 20 e 21 il reparto Antares è andato in uscita promesse a Padova, all’isola di Terranegra: un parco fluviale a due passi dalla zona industriale. Abbiamo soggiornato nel parco Fondazione Fenice, un ambiente dedicato alle energie rinnovabili e alla sostenibilità dell’ambiente.

Il sabato abbiamo camminato fino al luogo prescelto, poi abbiamo fatto dei giochi sul tema del sogno e la noia. La sera i ragazzi e le ragazze del primo anno si sono separati dal grande gruppo per la tradizionale “Veglia d’Armi“, mentre gli altri hanno organizzato una serata molto divertente e movimentata.

L’indomani abbiamo partecipato alla Santa Messa nella chiesa di San Gregorio Magno, ma il cuore dell’uscita è stato il momento delle promesse, poco dopo: Elisa, Leda, Sara, Martina, Alberto, Francesco hanno promesso sul loro onore: il momento è stato molto sentito e importante.

Un grazie sentito a tutti, in special modo al rover Giacomo  e alla scolta in servizio Giorgia che hanno aiutato la staff la domenica.

Promesse Branco Occhio di Primavera

Le Promesse di Giulio e Tommaso del Branco Occhio di Primavera

Promesse Reparto Antares

Finalmente la PROMESSA!!!!!!

Il giorno 8 febbraio 2014 il Reparto Antares del Gruppo Scout Mirano 12 si è recato nel paese di Villanova di Campo San Piero per compiere la più attesa uscita dell’anno Scout: quella delle Promesse!!
I vari componenti del gruppo sono arrivati (chi con la propria squadriglia, chi invece accompagnato da un genitore) al distributore di Villanova, tutti pronti, ognuno con il proprio equipaggiamento riposto in imponenti e mastodontici zaini. Qui i capi Scout hanno consegnato ad ogni capo squadriglia un ritaglio di mappa della zona, con la quale le squadriglie sono arrivate alla vera e propria destinazione: la famosa Pionca (di Vigonza)!! Ovviamente la meta è stata raggiunta a piedi, dopo un’estenuante camminata di circa mezz’ora …niente di che, starete pensando, ma vi assicuro che con un peso massimo sulle spalle, al posto di mezz’ora sarà sembrato loro di sfaticare per due ore e anche più!!!!

Dopo aver riposto gli zaini all’interno di una stanza del patronato del paesino, i capi hanno concesso circa una mezz’ora di svago, che ognuno ha deciso di sfruttare a modo suo: ovviamente i maschiacci del gruppo hanno subito cominciato a giocare nel campo di calcetto… le ragazze si sono invece tuffate in lunghissime chiacchierate …Attenzione però perché gli Scoiattoli si sono cimentati in un gioco assai pericoloso: farsi una bella scorpacciata di Pringles, di nascosto dai capi!!! Una volta scoperti, c’è stato il diffondersi di un rossore generale: quello dei golosoni, per la vergogna, ma soprattutto quello dei componenti dell’altra squadriglia femminile, le Pantere, per l’invidia e la rabbia!!!

In seguito tutti i ragazzi sono stati richiamati dal fischio dei capi ed è così che è iniziata l’avventura vera e propria: ogni squadriglia è stata suddivisa in due gruppi che, scambiandosi i ruoli di trasmettitore e ricevitore, hanno dovuto comunicare tra di loro tramite il linguaggio del Codice Morse, al fine di ricomporre correttamente e nel minor tempo possibile il messaggio assegnato loro. Ovviamente la squadriglia vincitrice è stata la mia preferita: gli Scoiattoli!!! Dopo questa grande sfida tra squadriglie, è finalmente arrivata l’ora di cenare e la cena è stata organizzata per squadriglia con prelibati cibi: pizza, torte salate, tramezzini, panini e chi più ne ha più ne metta. Poi il reparto è stato suddiviso in due parti: i Piedi Teneri, cioè i ragazzi del primo anno, ed il resto del gruppo. I Piedi Teneri, in vista della Promessa, la sera hanno partecipato ad un momento di raccoglimento, di riflessione chiamato “Veglia d’Armi”, in cui hanno potuto riflettere sul passo che avrebbero fatto l’indomani, attraverso la lettura di alcune parabole e altri passi del Vangelo. Contemporaneamente, il resto del Reparto ha trascorso un’entusiasmante serata ricca di animazione!!! In seguito, una volta preparati materassini e sacchi a pelo, i ragazzi si sono abbandonati ad un lungo sonno… o così avrebbero dovuto fare!!

La mattina seguente, dopo una colazione abbondante, i capi hanno mandato gli Scout a fare un tour della cittadina per compiere delle particolari “missioni” (es: entrare in un’edicola e chiedere quante penne bic hanno venduto dalla mattina; fotografare cinque Fiat Panda…) In questa sfida la squadriglia vincente è stata quella delle Aquile, che è riuscita a completare tutte le “missioni” in modo corretto e nel minor tempo possibile.

E dopo quest’avventura finalmente è arrivato il fatidico momento delle Promesse. Tutti molto emozionati ma consapevoli dell’importanza dell’impegno, hanno compiuto questo grande passo Giorgia (Scoiattoli), Alice (Pantere), Susanna (Scoiattoli), Mattia (Lupi), Massimiliano (Aquile), Marco (Lupi) ed infine Francesco (Aquile). Ad ognuno di loro è stato consegnato lo stemma della prima tappa, quello del Giglio, ed un segnalibro. Sono seguiti naturalmente dei grandi festeggiamenti che si sono svolti in un’abitazione vicino a Mellaredo …Il Reparto ha infatti pranzato con una prelibatissima carne alla griglia: costicine, salsicce, pancetta e polenta!!! Vi assicuro che, assistendo da spettatore a queste due giornate, per poi potervele raccontare, più volte mi è venuta la tentazione di tuffarmici dentro!!!

Giorgia (Scoiattoli)